Fuori tempo

Caro me del futuro. Perché ti scrivo? Sono curioso, come tutti i ragazzini.
Lo sono ancora? Curioso, dico. O meglio, lo sarai? Intendo te nel tuo presente.
Che poi sono io. Insomma, hai capito. Voglio chiederti tante di quelle cose, ma una la so già: saremo ancora tutti uniti.

Caro me del passato. Perché ti scrivo? Da bambini si pensa che gli adulti abbiano tutte le risposte, da adolescenti che non capiscano niente. Forse la verità sta nel mezzo. Ci sono tante cose che vorrei tu sapessi, ma ce n’è una che avrei preferito non imparare mai: niente dura per sempre.

In Fuori tempo quattro giocatori danno vita a un gruppo di adolescenti durante una magica estate, mentre gli altri quattro vestono i panni di quello stesso gruppo di amici nei momenti cruciali dell’età adulta. Tra una scena e l’altra i due interpreti dello stesso personaggio s’incontreranno, scambiandosi memorie e desideri, oltre a rivolgersi una singola domanda: quanto il passato influenza il futuro? E viceversa?

Autore:Michela Bernini, Oscar Biffi, Adriano Bompani,
Gigi D’Amore, Ale Romanzin & Nicola Urbinati
Ruoli:8 senza specifiche di genere.
Tempo:3 ore.
Rigiocabilità:Media.

L’esperienza differisce molto tra i due gruppi di gioco. I contributi creativi dei giocatori sono determinanti. Le scene vengono impostate a partite da spunti predefiniti.

Leitmotiv:Nostalgia, tempo, adolescenza, amicizia, memorie e desideri.
Materiali:Lettera di A_____ del passato
Lettera di B_____ del passato
Lettera di C_____ del passato
Lettera di D_____ del passato
Lettera di A_____ del futuro
Lettera di B_____ del futuro
Lettera di C_____ del futuro
Lettera di D_____ del futuro
Diari del passato
Diari del futuro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.