Naufraghi

Infine la Guerra è arrivata fino all’Isola che chiamavano casa. Li ha resi tutti naufraghi, in balia dei venti e dei biplani che dalla Terraferma squarciano il cielo, sbaragliando ogni incantesimo noto nell’Arcipelago. Di fronte a loro solo l’infinita distesa del Mare, senza meta, né speranza.
Eppure le onde portano con sé messaggi in bottiglia, preziosi frammenti di un passato che può restituire un significato al futuro.

Con cinque bottiglie vuote per costruire una barca immaginaria, i giocatori di Naufraghi sono chiamati a intrecciare gli spunti offerti dalle schede dei personaggi e dalla libera interpretazione con scene di improvvisazione da donare gli uni agli altri.
Ciascuno vedrà il proprio ruolo arricchito o persino rivoluzionato dalla forza creativa del gruppo: un’autorità narrativa assoluta, mirata a scoprire insieme cosa vogliono davvero i personaggi e verso quale meta rivolgeranno infine la prua.

Autore: Oscar Biffi
Ruoli: 5, 3 maschili e 2 femminili.
Tempo: 3 ore.
Rigiocabilità:

Alta.
Gli strumenti creativi messi nelle mani dei giocatori rendono ogni partita diversa dall’altra.

Leitmotiv: Guerra, valore dei ricordi, significato dell’identità, gusto per l’invenzione fantastica, individualità e responsabilità, narrazione collettiva.
Materiali: Scheda del personaggio di Alosa
Scheda del personaggio di Notacanto
Scheda del personaggio di Smeriglio
Scheda del personaggio di Lanzardo
Scheda del personaggio di Remora
Etichette per le bottiglie

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.