Fino al capolinea

Lu e Dom s’incontrano ogni mattina che Dio manda sulla terra. Prima corsa, prima fermata, primo vagone della metropolitana. Dopo cinque minuti esatti di viaggio, Lu scende. E tanti saluti a domani.
Ci si potrebbe puntare l’orologio, o scommetterci la testa. Cascasse il mondo, se le cose non vanno così. È più di un’abitudine, più di una tradizione. È una costante di tutte le realtà possibili, un pilastro dell’universo così come lo conosciamo.
Cosa potrebbe mai succedere, se si perdessero di vista?

Fino al capolinea è uno scenario pensato appositamente per un numero variabile di giocatori. Diciamo da 2 a 30? La scommessa è quella di giocare tutti quanti con un’idea e due soli personaggi, moltiplicando il numero delle dimensioni parallele dove si svolge l’azione. La soluzione più semplice e pratica, oltre che curiosamente somigliante a uno speed date in salsa ludica.

Autore: Oscar Biffi
Ruoli: Da 2 a 30, senza specifiche di genere.
Tempo: 2 ore.
Rigiocabilità:

Alta.
Due tipi di ruoli con istruzioni differenti e quindici varianti ciascuno, scarsa incidenza delle informazioni riservate, esperienza di gioco molto diversa tra le partite con pochi e quelle con molti partecipanti.

Leitmotiv: Umorismo surreale, fuga dalla realtà, universi paralleli, crisi esistenziale, valore dell’amicizia.
Materiali: Scheda del personaggio di Lu
Scheda del personaggio di Dom
Schede Alter Ego di Lu
Schede Alter Ego di Dom
Istruzioni caposquadra Lu
Istruzioni caposquadra Dom
Traccia audio
Cartellini numerati

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.