L’inizio della fine

Due viaggiatori nel tempo, agenti sui fronti opposti della Guerra dei Mille Anni, s’incontrano durante un armistizio. Uno conosce il futuro che condivideranno, l’altro ricorda il loro passato. Entrambi hanno tutte le ragioni per odiarsi, ma volenti o nolenti sono legati. Per loro, il tempo è una mappa e hanno bisogno di tracciare una strada del tutto nuova.

Non ci sono lieti fine, soltanto finali. Vale per la maggior parte delle storie, ma non per L’inizio della fine. I giocatori sono chiamati a mettere in rotta di collisione i protagonisti, a partire da due estremi nella linea temporale: uno cerca di manipolare il passato a partire dalla sua conoscenza del futuro, l’altro prova a costruire un futuro alternativo di sua scelta. Lo scenario si svolge in un presente condiviso e libera temporaneamente i giocatori dai limiti della concezione lineare del tempo.

Autore:Ell Glowacka e Karolina Fedyk
Ruoli:2 senza specifiche di genere.
Tempo:2 ore.
Rigiocabilità:Alta.
I personaggi vengono creati a partire da oggetti dello spazio di gioco. La storia varia molto da una partita all’altra.
Leitmotiv:Tempo non lineare, viaggi nel tempo, riconciliazione e comprensione, ricongiungimento, nostalgia, il peso delle esperienze, senso di perdita.
Materiali:Schede dei personaggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.