L’Età del Buio

Titolo: L’Età del Buio
Autore: Chiara
Giocatori: 4 unisex.
Durata: Da 1 a 2 ore.
Caratteristiche: I personaggi hanno schede già scritte dall’autore.
Il gioco si svolge senza interruzioni.

Descrizione:

FreaKform

Il Sole si è spento. Nessuno sa perché sia calata l’Età del Buio, ma l’oscurità ha avvolto ogni cosa e tra le sue pieghe vagano mostri senza nome. Agli uomini non resta che stringersi intorno ai Focolari, pallidi surrogati della luce diurna. Per alimentarne il calore incantato, però, devono essere disposti a bruciare i propri ricordi. A sacrificare pezzi di sé.
L’alternativa è la solitudine opprimente del buio. Pochi la scelgono, spinti da chissà quale ossessione, ma l’uomo è un animale prevedibile e presto o tardi tutti vengono richiamati dai Focolari come falene da una lanterna.

Ne L’Età del Buio, i giocatori si troveranno nei panni di viaggiatori allo stremo delle forze, raccolti intorno a un Focolare per quelle che potrebbero essere le loro ultime ore di luce. Il fuoco, però, è affamato e di fronte ai protagonisti si pone una scelta: sacrificare i loro ultimi ricordi e affrontare le visioni distorte rivelate dalle fiamme, o lasciare che le braci si spengano e andare incontro alla morte serbando la propria identità.
Ma se il passato nascondesse una chiave, scritta nelle pagine delle loro vite? Se fosse possibile leggere tra le righe un epilogo inaspettato? Il fuoco potrebbe essere la forza che li consumerà, o la luce di una nuova alba.
Scenario: Disponibile su richiesta all’autrice.
Contatto: Chiara

L'Età del Buio

Riflessi

Titolo: Riflessi
Autore: Susi
Giocatori: 6 giocatori. Almeno 1 ruolo femminile, almeno 1 ruolo maschile. Organizzatore escluso.
Durata: Da 2 a 4 ore
Caratteristiche: I personaggi hanno schede già scritte dall’autore.
Il gioco si svolge senza interruzioni.
Descrizione:

Un’amicizia pericolosa, un incantesimo ancor più pericoloso, angeli, demoni, specchi che riflettono mille e mille volte l’immagine del folle che avrà l’ardire di gettare lo sguardo sulla loro superficie e infine una magica attrazione — che forse è destino o forse è soltanto il desiderio di non restare soli — che potrebbe rivelarsi fatale.

Il gioco tratta il tema della morte, è sconsigliato a chi non ne vuole sentir parlare. Possono essere utili elementi di costume come mantelli e ninnoli che ricordino un medioevo immaginario, ma non sono necessari.

Contatto: Susi

L'esperimento

Il Re di Fantasilandia

Titolo: Il Re di Fantasilandia
Autore: Elena
Giocatori: 6 ruoli unisex. Organizzatore necessario.
Durata: Da 2 a 4 ore
Caratteristiche: I personaggi hanno schede già scritte dall’autore.
Sono previsti interventi di un narratore attivo.
Il gioco si svolge senza interruzioni.
Descrizione: Il Re di Fantasilandia, una terra lontana in cui esiste la magia e si crede nell’invisibile, è scomparso misteriosamente. Nella sala del trono, dove Eleonor e i suoi compagni sono giunti per presentargli uno sconosciuto arrivato proprio quel giorno nel regno, non c’è più. Trovano solo uno scrigno chiuso e un biglietto che si accingono ad aprire…

Uno scenario malinconico, introspettivo, magico, dedicato ai buoni sentimenti e a tutti coloro che credono nelle favole.
Scenario: Disponibile su richiesta all’autrice
Contatto: Elena

Il Re di Fantasilandia

Sotto la montagna

Titolo: Sotto la montagna
Autore: Oscar
Giocatori: 5 ruoli unisex. Organizzatore necessario.
Durata: Da 2 a 4 ore
Caratteristiche: I personaggi hanno schede già scritte dall’autore.
Il gioco è suddiviso in scene,
Descrizione: Il Re è morto e cinque Cavalieri ne onorano la pira.
Brilla ancora una speranza per il Regno nelle tenebre sotto la Montagna?

Lo scenario mira a ricostruire un’atmosfera in stile “fantasy eroico da camera”, mescolando la teoria delle fasi di elaborazione del lutto a una meccanica basata sulla costruzione collettiva e condivisa, benché non manchino i contrasti, di un personaggio assente.
Organizzazione: Per nominare cinque cavalieri, servono altrettante spade.
Nel manuale è fornita una maschera di carta da stampare.
Scenario: Consultabile online
Presentazione su giochi.oscarbiffi.com

Sotto la montagna

Naufraghi

Titolo: Naufraghi
Autore: Oscar
Giocatori: 5 ruoli. 2 femminili, 3 unisex. Organizzatore opzionale.
Durata: Da 2 a 4 ore
Caratteristiche: I personaggi hanno schede già scritte dall’autore.
Il gioco è suddiviso in scene.
Descrizione: Infine la Guerra è arrivata fino all’Isola che chiamate casa. Ora potete soltanto solcare l’infinita distesa del Mare, senza meta. Eppure le onde portano messaggi in bottiglia, frammenti di un passato che può restituire un significato al futuro.

Con cinque bottiglie per costruire una barca immaginaria, i giocatori sono chiamati a intrecciare gli spunti delle schede personaggio e l’interpretazione del naufragio a scene d’improvvisazione da donare gli uni agli altri. Per scoprire insieme cosa vogliono davvero i loro personaggi e trovare una meta verso la quale rivolgere la prua.
Organizzazione:  Cinque bottiglie vuote.
Scenario: Consultabile online

 

Naufraghi

Eterna quiete

Titolo: Eterna quiete
Autore: Susi e Oscar
Giocatori: 6 ruoli. 1 femminile, 5 unisex. Organizzatore opzionale.
Durata: Da 2 a 4 ore
Caratteristiche: I personaggi hanno schede già scritte dall’autore.
Il gioco è suddiviso in scene
Descrizione: La Principessa ha abbandonato la Città della Pace per attraversare la Foresta dei Neri Silenzi, guidata da un Eremita verso la fonte dell’Eterna Quiete. A condividere la cerca della sovrana, oltre al suo fedele Alfiere e al sant’uomo, sono chiamati il più onorevole tra i Dignitari della corte reale, un Vassallo innalzato dalla guerra al rango di eroe e un Reietto senza nome. Ciascuno di loro sa che il Regno ha bisogno di essere purificato dopo che, solo pochi giorni or sono, il Re si è gettato dalla più alta delle sue torri, avvolto dalle fiamme come una torcia. È invece più arduo credere ai sussurri di chi mormora che a ucciderlo sia stato il divampare di una Furia, un demone dei tempi antichi.

Lo scenario prevede meccanismi particolari per il giorno e la notte, scandendo il viaggio dei protagonisti attraverso la foresta. A differenza di quanto accade spesso nelle storie fantastiche, i cardini dell’ambientazione non sono visivi e ricchi di dettagli, ma culturali e ridotti all’essenziale. Sono l’interiorità dei personaggi e l’incidenza delle intricate regole di Onore e Possesso sui loro più profondi desideri a contare davvero.
Organizzazione: L’ambientazione richiede alcuni elementi di costume. Alcuni bracciali, due coppe e una spada in particolare.
Scenario: Presentazione su giochi.oscarbiffi.com

 

Eterna Quiete

L’era degli uomini

Titolo: L’era degli uomini
Autore: Lorenzo Martinelli
Giocatori: 9 ruolo. 2 femminili, 5 maschili, 2 unisex. Organizzatore necessario.
Durata: Da 2 a 4 ore
Caratteristiche: I personaggi hanno schede già scritte dall’autore.
Sono previsti interventi di un narratore attivo.
Il gioco si svolge senza interruzioni.
Vincitore del premio FreaKform 2014.
Descrizione:
FreaKform
C’era una volta un’antica valle, chiamata Zamar. Da tempo immemore la sua popolazione combatte una disperata lotta contro i draghi dei Monti Invalicabili. Una lotta aspra, dura, che sarebbe da molti secoli ormai persa, senza i Reggenti. Bambini scelti e allevati nel Monastero degli Astri, con l’unico scopo di proteggere e guidare gli abitanti della valle. Negli ultimi mesi, però, la speranza si è accesa nei cuori di tutti. Dopo millenni, i draghi sono stati miracolosamente sconfitti. Tuttavia una nuova ombra cala subito su Zamar: nelle ultime due settimane sono morti in circostanze misteriose il Reggente della capitale e L’Oracolo del Monastero. Nel subbuglio generale, una convocazione giunge ai Reggenti rimasti…
Organizzazione: E’ consigliato una base tinta unita per l’abbigliamento: gli uomini in nero e le donne in bianco. I dettagli fantasy sono benvenuti.
Scenario: Disponibile su richiesta all’autore
Contatto: Lorenz

L'era degli uomini