Qualcosa che ci riguarda

Firenze, 2016. Il condominio di Via dell’Olmo 27 è, come ogni condominio che si rispetti, terra di relazioni e soprattutto di liti e insofferenze.
Dietro ogni porta c’è un mondo di cui gli altri non sanno niente, ma anche tra le stesse mura convivono individui prigionieri dell’incomunicabilità: coppie progressivamente distanti, uomini e donne comunque insoddisfatti.
Dall’esterno un giovane amministratore osserva le vicissitudini di questa varia umanità, domandandosi se sia possibile in qualche modo capirsi o se siamo tutti inesorabilmente condannati alla solitudine.

In Qualcosa che ci riguarda, i giocatori parteciperanno a due riunioni di condominio, vestendo i panni di uno dei partecipanti e portandone il bagaglio di segreti, frustrazioni e cose che sente il bisogno di dire a qualcuno in particolare, forse a una persona importante. Chissà se tra una riunione e l’altra il tran tran quotidiano gli darà l’occasione di parlare a tu per tu proprio con quella persona, anche se solo per un attimo. Cosa riuscirà a emergere e cosa, invece, resterà taciuto?

Autore: Barbara Fini e Rafu
Ruoli: 10, 5 maschili e 5 femminili.
Tempo: 3 ore.
Rigiocabilità:

Media.
È necessario che le informazioni note sugli altri ruoli siano incomplete.
La fase intermedia è affidata a una asta dagli esiti sempre diversi.

Leitmotiv: Incomunicabilità, amore, famiglia, matrimonio, maternità, infertilità, disparità economica, sfratto, attivismo, depressione, malattia, psicofarmaci, pensieri suicidi, solitudine.
Materiali: Scheda del personaggio di Luciano Avellini
Scheda del personaggio di Alice Gabbrielli
Scheda del personaggio di Vincenzo Salemi
Scheda del personaggio di Camilla Lanzi
Scheda del personaggio di Gioele Zacchei
Scheda del personaggio di Rosa Mistretta
Scheda del personaggio di Giada Fadda
Scheda del personaggio di Ria Santos
Scheda del personaggio di Dario Ristori
Scheda del personaggio di Attilio Daddioli
Citazioni
Convocazioni alle riunioni
Mappa del condominio
Nominativi per l’asta

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.